Home Page
Impressum
Die Einheit Italiens von Odoaker bis Humbert II
Goldener Kalender des Jahrtausends
Flagge
Literaturverzeichnis
Kuriositšten
Events
Interviews
Video
Artikel
Registrierung
Service und Kosten
Lebenslauf
Bestellen
E-mail
Link
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 

el nostro poderoso archivio, ricco di preziosi manoscritti e rari volumi accumulati in decenni di vita operosa grazie alla passione invincibile dei nostri ricercatori, si trovano centinaia di migliaia di profili di innumerevoli prosapie di ceto popolano, borghese, notabile e nobiliare, delle quali ripercorriamo giornalmente la vita, uniti da un legame spirituale a esse e a un mondo ormai scomparso.

La ricerca storica, denominata Historia, condotta dal Consiglio Araldico Italiano – Istituto Marchese Vittorio Spreti è sussidiaria alla genealogia, perché è volta a identificare, anziché la linea del sangue, le origini di una famiglia, risalendo a diversi secoli addietro e scoprendo vicende talvolta non più familiari ma della casata, che è l’insieme di un determinato gruppo di famiglie della medesima stirpe. Tale ricerca, ovviamente, non garantisce parentele fra cognomi omonimi; talvolta, è corredata anche dallo stemma gentilizio.

Conoscere la verità a tutti i costi e con qualunque mezzo è la principale aspirazione dell’uomo: la storia è la verità del passato, e se esiste un metodo divinatorio capace di svelare i segreti del futuro che abbia un fondamento scientifico, questo consiste nell’esame meticoloso del passato. Circostanze analoghe debbono favorire l’avverarsi di fenomeni analoghi. Sotto questo aspetto, la critica storica acquista un valore positivo.

Niente di più naturale, quindi, che lo storiografo sia uno studioso alla ricerca della verità. In molti casi è un patito che, sempre, per indole e costituzione morale, si rivela un predestinato.

Nel trascorrere della storia sta racchiuso lo stesso avvenire: se esiste un metodo divinatorio capace di svelare i segreti del futuro e che abbia un fondamento scientifico, questo sta nell’esame meticoloso del passato, ed è sotto questo aspetto che la critica storica di una schietta genealogia acquista un valore positivo e un’eredità da tramandare.

Tutta l’attività professionale e scientifica di questa branca dell’Istituto, quindi, persegue l’esclusivo intendimento di giovare alla causa della ricostruzione e del riconoscimento della storia generale delle casate italiane, dei paesi, delle città. ( Historia Municipale ), &c., contribuendo, indirettamente, alla scoperta della storia della nostra Patria.

Una cosa è certa: noi non facciamo un mestiere ma, in nome di quella verità tanto agognata, esercitiamo una vera e propria missione, in nome della storia, maestra sovrana dei popoli nel lungo corso delle istituzioni civili, politiche e religiose della Penisola.

È infatti un diritto di tutti cercare nei secoli trascorsi tracce di qualcosa che si è sempre pensato di essere stati o di aver posseduto, ed è un diritto di ciascuno perseguire la finalità di rinvenire quella parte di storia che gli appartiene e che, mediante la compulsazione con metodo scientifico di archivi pubblici e privati, possa finalmente essergli restituita.

   
   
  Dipartimento
Ausschuss für italienische Geschichte